News

V°Simposio Internazionale del CMSU: Il programma

pubblicato 12 ott 2016, 12:25 da Luigi Milite

Il Quinto Simposio Internazionale del Centro Mondiale di Studi Umanista (CMSU) si svolgerà presso il Parco di Studi e Riflessione di Attigliano (TR) il 29 e 30 Ottobre 2016. Avrà come titolo 

La Rivoluzione Umana Necessaria

Nonviolenza, libertà e riconciliazione: pilastri della nuova civiltà

http://attigliano2016.worldsymposium.org

Programma sabato 29 ottobre

9.30 Apertura iscrizioni

10.30-13.30 Prima sessione

  • Conferenza di apertura: La rivoluzione come modo di essere pienamente umano. Vito Correddu (Centro Studi Umanista “Salvatore Puledda” di Roma)

  • Diffusione della conoscenza, open source e senso della vita. L’esperienza rivoluzionaria di condividere le conoscenze al di fuori di tutti i paradigmi economici dominanti. Giorgio Mancuso (Comunità per lo Sviluppo Umano di Torino)

  • La rivoluzione umana necessaria in Agricoltura. Dall’individualismo agrario al recupero del Protagonismo comunitario. Simone Rosati (Università degli Studi di  Milano)

  • Una rivoluzione necessaria, nonviolenta e identitaria. Eros Tetti (Movimento “Salviamo le Apuane)

13.30-15.00 Pranzo

15.00-17.00 Seconda sessione

  • Politica culturale e l’essere umano. Ksenia Tabarintseva-Romanova (Università federale degli Urali di Ekaterinburg)

  • Tavolo di lavoro “La Nonviolenza per il terzo millennio”. Moderatore Olivier Turquet (Agenzia Stampa Internazionale “Pressenza”). Intervengono: Rocco Altieri (Centro Gandhi), Gerardo Femina (Mondo Senza Guerre e Senza Violenza, Praga), Paolo Trianni (Pontificia Università Urbaniana di Roma)

17.00-17.30 Coffee break

17.30-19.30 Workshop “Come dire e fare nonviolenza in una nazione umana universale”. A cura di Annabella Coiro (Centro di Nonviolenza attiva di Milano)

21.00 Cena sociale

Programma domenica 30 ottobre

9.30 Apertura iscrizioni

10.30-13.30 Terza sessione

  • Utopia e rivoluzione. Clarissa Pierattini (Università degli Studi di Firenze)

  • La coscienza umanista come imperativo di sopravvivenza della civiltà terracquea nel secolo XXI. Akop Nazaretyan (Istituto di Studi Orientali, Accademia delle Scienze di Mosca)

  • Verso quale rivoluzione? Uno sguardo al passato rivolti al futuro. Massimo Stefano Russo (Università di Urbino)

13.30-15.00 pranzo

15.00-18.00 Quarta sessione

  • Proiezione del video “Encrucijada y Futuro del Ser humano”. Guillermo Alejandro Sullings (Partito Umanista, Argentina)

  • L’accordo della rivoluzione politica con la rivoluzione spirituale. Antonino Drago (Università Federico II di Napoli)

  • La via interiore tra crescita e risveglio. Stefano Pischiutta (Psicoterapeuta, European Transpersonal Psychology Association)

  • Discorso di chiusura (a cura dei Centri Studi Umanisti organizzatori)

18.00 Evento artistico nella Sala di meditazione

18.30 Coffee break di saluto

Il programma potrebbe subire delle variazioni non dipendenti dalla volontà degli organizzatori. Si consiglia di consultare il sito per avere informazioni aggiornate.

Iscrizione

Per partecipare è necessario iscriversi, preferibilmente entro il 17 ottobre, data la capienza limitata della sala.

L’iscrizione si fa compilando il form sul sito del Simposio

Il contributo di iscrizione è di 15€ per un giorno e di 25€ per due giorni e comprende pranzo, coffee break e materiali. Gli studenti fino a 26 anni contribuiscono con 10€ al giorno.

Sul sito sono segnalate le strutture alberghiere convenzionate.

Presentazione

Nel corso della storia, l’Essere Umano è stato protagonista di molteplici rivoluzioni in numerosi campi. Questi salti evolutivi, non lineari, si sono prodotti nei momenti in cui l’organizzazione sociale e i valori vigenti non sono stati più in grado di dare risposte alle necessità degli insiemi umani in crescita. Questa è la situazione attuale a livello mondiale. Il tema della Rivoluzione acquisisce, quindi, una rilevanza centrale. Da tutte le latitudini arriva una forte richiesta di trasformazioni profonde e, allo stesso tempo, sorgono esperienze rinnovatrici che annunciano possibili futuri.

Ci troviamo di fronte a scelte chiare: possiamo farci trasportare dalla meccanicità degli eventi, con la probabile prospettiva che crescano l’assurdo e la distruzione oppure possiamo dare un nuovo significato intenzionale agli avvenimenti, affermando la possibilità di costruire un contesto sociale e interpersonale nonviolento. In questa scelta dovremmo necessariamente riflettere sulle caratteristiche della coscienza attiva e intenzionale dell’Essere Umano, per decidere tra determinismo o libertà, tra vendetta o riconciliazione, tra disumanizzazione o umanizzazione crescente, tra conservazione o rivoluzione…

Sembra che questa rivoluzione globale, nonviolenta, inclusiva e aperta, tendente alla ricerca di punti in comune, sia già in marcia oggi nel cuore, nell’immaginazione e nell’azione individuale e collettiva. I suoi protagonisti siamo noi, esseri umani in trasformazione.

Il 5° Simposio Internazionale del Centro Mondiale di Studi Umanista ci invita a riflettere, a scambiare opinioni e visioni, a condividere esperienze su questa rivoluzione necessaria e urgente.

Una rivoluzione che, per il suo proposito e i suoi protagonisti, possiamo chiamare LA RIVOLUZIONE UMANA NECESSARIA.

Per la lettura completa dell’inquadramento generale e altre informazioni consultare il sito del CMSU:

V° Simposio Internazionale del Centro Mondiale di Studi Umanisti

pubblicato 31 ago 2016, 14:52 da Luigi Milite   [ aggiornato in data 31 ago 2016, 14:56 ]

- La Rivoluzione Umana Necessaria. Nonviolenza, libertà e riconciliazione: pilastri della nuova civiltà - 



Parco Studi e Riflessione  sab. 29 e dom. 30 ottobre 2016   

Attigliano Strada Santa Eugenia 3, 05012 (TR) – Umbria – Italia


Nel corso della storia, l’Essere Umano è stato protagonista di molteplici rivoluzioni in numerosi campi. Questi salti evolutivi, non lineari, si sono prodotti nei momenti in cui l’organizzazione sociale e i valori vigenti non sono stati più in grado di dare risposte alle necessità degli insiemi umani in crescita. Questa è la situazione attuale a livello mondiale. Il tema della Rivoluzione acquisisce, quindi, una rilevanza centrale. Da tutte le latitudini arriva una forte richiesta di trasformazioni profonde e, allo stesso tempo, sorgono esperienze rinnovatrici che annunciano possibili futuri.

Possiamo farci trasportare dalla meccanicità degli eventi, con la prospettiva che crescano l’assurdo e la distruzione, oppure possiamo dare un nuovo significato intenzionale agli avvenimenti, affermando la possibilità di costruire un contesto sociale e interpersonale nonviolento. Sembra che questa rivoluzione globale, nonviolenta, inclusiva e aperta, tendente alla ricerca di punti in comune, sia già in moto oggi nel cuore, nell’immaginazione e nell’azione individuale e collettiva. I suoi protagonisti siamo noi, esseri umani in trasformazione.

Nei due giorni del Simposio i partecipanti condivideranno opinioni ed esperienze su questi temi all’interno di gruppi di lavoro, interventi e workshop.

Per iscrizioni e informazioni su questo e sui precedenti Simposi:

Sito: http://attigliano2016.worldsymposium.org

Mail: attigliano2016@worldsymposium.org

HUMANIPEDIA multilingua è ora online

pubblicato 14 giu 2016, 15:06 da Luigi Milite

E' in avanzamento il progetto Wiki multilingua dedicato alle terminologie e i concetti del movimento internazionale umanista.
In particolare si potranno consultare, e già lo si può fare nella  versione italiana, il "Dizionario del Nuovo Umanesimo" e il "Glossario di Autoliberazione",
 mentre è in fase di sviluppo la sezione di bibliografia.
Il sito online italiano è il seguente: http://it.humanipedia.org
con connessione alle istanze spagnola, portoghese, inglese e francese.

Humanipedia

Eutanasia - La testimonianza diretta di una persona nonviolenta - Mercoledì 15 giugno

pubblicato 08 giu 2016, 15:09 da Luigi Milite

Eutanasia

A Pistoia, la presentazione del libro di Pat Patfoort, l'antropologa e biologa belga nota nel mondo come formatrice alla nonviolenza, in cui lei racconta la sua personale vicenda vissuta con la madre.

Circolo Arci G.Garibaldi,  Corso Gramsci 52 - Mercoledì 15 Giugno, ore 21

Festa delle Forze disarmate

pubblicato 03 nov 2014, 15:09 da Luigi Milite   [ aggiornato in data 03 nov 2014, 15:11 ]


ART11 - Nonviolenza e Disarmo - Pistoia, domenica 5 Ottobre -

pubblicato 25 set 2014, 12:24 da Luigi Milite   [ aggiornato in data 25 set 2014, 12:29 ]


 “La Nonviolenza è la più forte arma mai inventata dall'uomo
Mahatma Gandhi





Ore 16.00 – Piazza Duomo
Meditazione Camminata nella tradizione di Thich Nhat Hanh con il Sangha di Pistoia.


Ore 18.00 – Antichi magazzini del sale - Via Ripa del Sale
“Anch'io mi indigno!”  Musica-Poesia della Legalità.
Piero Nissim (Voce) con David Domilici (Percussioni).
Ingresso libero




Associazioni Promotrici

-Centro Studi Umanisti TiConZero
-Circolo Arci “La Torre”
-Ass.”Incontriamoci sull'Arno”
-Gruppo Esperantista Pistoiese “Umberto Stoppoloni”
-Sangha di Pistoia nella tradizione di Thich Nhat Hanh

IV Simposio Internazionale: Verso la scoperta dell'umano

pubblicato 17 set 2014, 11:15 da Luigi Milite   [ aggiornato in data 22 ott 2014, 10:42 ]

- "Verso la scoperta dell’Umano, dal mondo dello stabilito alla libertà" -

Il Quarto Simposio Internazionale del Centro Mondiale di Studi Umanisti si svolgerà 
contemporaneamente presso i Parchi di Studi e Riflessione di Attigliano (ITA) e Los Manantiales (CHI) nei giorni dal 30 Ottobre al 2 Novembre 2014.  

Ad Attigliano l'evento si svolgerà nei giorni 1 e 2 Novembre 
        
Simposio Umanista

SABATO 1 NOVEMBRE 2014

9,00-18,00


Registrazione

10,00-10,10

Lorenzo Palumbo, Centro Studi Umanista “Salvatore Puledda”, Roma, Italia

Benvenuto e presentazione del Simposio

10,10-10,30

Emanuela Widmar, Centro Studi Umanista “Salvatore Puledda”, Roma, Italia

Conferenza di apertura: La Regola D’oro, principio di solidarietà e liberazione.

10,30-11,00

Carlo Sansonetti, Ass. “Sulla Strada ONLUS”, Attigliano (TR), Italia

Tornare verso il basso, l'irruzione dei poveri e il cambio dello sguardo.

11,00-11,30

Vito Correddu, Centro Studi Umanista “Salvatore Puledda”, Roma, Italia

Autoritarismo e Umanesimo.

11,30-11,50


Coffee Break

12,00-12,30

Barbara Monti, Insegnante di meditazione, comunicazione e tecniche di guarigione, Bolzano, Italia

Femminile e Futuro.

12,30-13,00

Roberta Consilvio, Centro Studi Umanista “Salvatore Puledda”, Roma, Italia

Tempo e libertà: il lungo cammino dello psichismo umano.

13,00-14,30


Pranzo

14,00-14,30

Prenotarsi in segreteria

Laboratorio-esperienza: “Sentire l'umano nell’altro”

14,30-16,30

Tavola Rotonda

Una nuova economia è possibile.


Moderatore: Valerio Colombo, Partito Umanista, Milano, Italia



Ernesto Screpanti, Prof. di Economia Politica, Università degli Studi di Siena, Italia



Antonino Galloni, Economista, Roma, Italia



Giacomo Bracci, Economista, EPIC, Bologna, Italia



Marino Badiale, Prof. di Analisi Matematica, Università di Torino, Italia



Giovanni Perazzoli, filosofo e saggista, direttore di Filosofia.it


16,30-16,50


Coffee Break

17,00-17,30

Robert Nageli, Grafico e Illustratore, Marsiglia, Francia

L'imagination créatrice, une arme de construction massive.


17,30-18,00

Dario Currado, Facoltà di Filosofia, Università degli studi di Torino, Italia

Nietzsche come profeta - Nichilismo, caduta dei valori, morte di Dio e l'Oltre-uomo del futuro.

19,00-19,30

Prenotarsi in segreteria

Laboratorio-esperienza: “Sentire l'umano nell’altro”

20,30


Cena sociale presso Hotel Umbria, Attigliano


DOMENICA 2 NOVEMBRE 2014


9,00-13,00


Registrazione


10,00-10,30

Alessandro Curti, insegnante di italiano, scrittore e poeta, Sipicciano (VT), Italia

Ri-abitare la vita.


10,30-11,00

Rosaria Santoro e Eleonora Fioravanti, Ecobiologhe, Università degli Studi di Roma “Sapienza”, Italia

Quella scienza che crea coscienza: L’Ecologia.


11,00-11,30

Gianmarco Pisa, ricercatore IPRI-Rete CCP, Napoli, Italia

Tra culture e società: idee e proposte per un «Corpo di Pace».


11,30-11,50


Coffee Break


12,00-12,30

Roberta Passoni, Movimento di Cooperazione Educativa insegnante ed esperta di inclusione, Amelia (TR), Italia

Una scuola davvero per tutti.


12,30-13,00

Angelica Soler, Centro Studi Umanista Noesis” di Madrid, Spagna

La Educación Intencional.


13,00-14,30


Pranzo


14,00-14,30

Prenotarsi in segreteria

Laboratorio-esperienza “Sentire l'umano nell’altro”


14,30-15,00

Giuseppe Grilli, Rettore del Dip. di Lingue, Letterature e Culture Straniere all'Università degli Studi Roma Tre, Italia

Le lingue e le libertà dell'uomo.


15,00-15,30

Luca Marini, Centro Studi Umanista “Ticonzero”, Firenze, Italia

Tendenze umaniste: processo e momento attuale.


15,30-16,00

Akop Nazaretyan, Primo ricercatore presso l’Istituto di Studi Orientali, Accademia delle Scienze, Mosca, Russia

Il secolo XXI: come può essere risolto l'intrigo della storia planetaria.


16,00-16,20

Gianluca Frustagli, Centro Studi Umanista “Salvatore Puledda”, Roma, Italia

Presentazione della “Campagna per la Buona Conoscenza” promossa dal Centro Mondiale di Studi Umanisti.


16,20


Chiusura del Simposio



Per ulteriori informazioni: http://europa2014.worldsymposium.org   o invia una mail ad 
 europa2014@worldsymposium.org

Presentazione alla libreria Salvemini - 20 Maggio 2014

pubblicato 20 mag 2014, 06:58 da Luigi Milite

gesualdi

Arena di Pace e Disarmo: il 25 Aprile a Verona

pubblicato 23 apr 2014, 15:39 da Luigi Milite

        Pace e disarmo          -  Una giornata di resistenza e liberazione -


                                         PROGRAMMA 


ore 12.00 inaugurazioneArena Pace e Disarmo in Piazza Bra, con mostre e conferenza stampa con Cecilia Strada


ore 12 – 13 animazione in Piazza Bra, arrivo delle biciclettate, dei giovani in servizio civile, banchetti, flash mob, ecc.


ore 13 apertura cancelli Arena – sarà possibile entrare, prendere posto, sistemare striscioni, bandiere… e musica del Nardo Trio

ore 14.00 evento Arena di pace e disarmo (parole, musica, testimonianze, video)

Interventi di Lidia Menapace, Alex Zanotelli, Luigi Ciotti, Alice Mabota; Gad Lerner intervista Gianni Bottalico e Susanna Camusso

Testimonianze su: servizio civile, spese militari, No F35, interventi civili di pace, militarizzazione dei territori con i sindaci Paolo Pisu (Sardegna) e Renato Accorinti (Sicilia)


Artisti: Simone Cristicchi, Grazia De Marchi, Vittorio De Scalzi, Farabrutto, Eugenio Finardi, Deborah Kooperman, Alessio Lega, Alberto Patrucco, 

Pippo Pollina, David Riondino e con la partecipazione delle “Bocche di rosa”

ore 18.00 presentazione della campagna “Disarmo e difesa civile non armata e nonviolenta”

ore 18 – 20 prosegue la musica: Concerto per la pace e il disarmo


Cammino di ispirazione spirituale

pubblicato 08 mar 2014, 11:18 da Luigi Milite   [ aggiornato in data 08 mar 2014, 12:26 ]

  - Domenica 4 Maggio 2014

1-10 of 24